Storia del Dipartimento

Nel 1800

Se è vero che il dipartimento dei ministeri in favore dei bambini è stato organizzato dalla Conferenza Generale solo dal 1995 in poi, è anche vero che la Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno riconosce l’importanza di questo ministero da sempre, sin dalle sue origini. Il lavoro per i bambini cominciò nel 1863, quando Adelia Patten scrisse una serie bi-annuale di lezioni per bambini. Dal 1864 al 1888 le lezioni per bambini furono pubblicate sulla rivista Youth’s instructor, molte di esse basate su storie bibliche. Nel 1869 anche G.H. Bell scrisse una serie di lezioni per bambini.

Ai primi del ’900

b1Nel 1890 Il nostro piccolo Amico ebbe inizio, portando avanti le lezioni della Scuola del Sabato per i bambini in età prescolare e scolare (primaria) per sessantasette anni. Nel 1957 Il nostro piccolo Amico cominciò a coprire anche la fascia d’età chiamata Culla-Primi passi insieme con quella rivolta all’età prescolare. Le lezioni per i bambini della primaria apparvero in una nuova pubblicazione, Primary Treasure, nello stesso 1957.

I lezionari trimestrali della Scuola del Sabato per i ragazzi della primaria e per i preadolescenti cominciarono a essere usati in Australia tra il 1911 e il 1913, e presto ne furono prodotti altri per i bambini di tutto il mondo anglofono. Dal 1933 al 1936 fu pubblicata una serie di cinque volumi intitolata Bible Stories for the Cradle Roll. Altri curriculum per bambini furono, poi, periodicamente prodotti sia dal dipartimento della Scuola del Sabato alla Conferenza Generale sia grazie alla libera iniziativa di insegnanti e personale attivi ed entusiasti delle Scuole del Sabato locali di tutto il mondo.

Negli anni ’60 vari uomini ebbero parte attiva nel dipartimento dei Ministeri in favore dei Bambini: Curtis Barger, Tom Ashlock, e Ben Leibelt. Tom Ashlock ebbe la responsabilità di lanciare un nuovo programma per la Scuola Biblica delle Vacanze, con disegni da colorare e giochi inseriti nel Little Friend and Primary Treasure.

Allo stesso tempo, nel nord America, molte donne che amavano lavorare con i bambini produssero nuovo materiale. Fra loro, Maureen Luxton, Helen Craig, Louise Myers e Alice Lowe. Louise Myers scrisse una serie di libretti per le fasce d’età Culla, Primi Passi e Giardino d’Infanzia.

Il Ministero in favore dei Bambini all’interno del dipartimento Ministeri della Chiesa

b2Sebbene non vi fosse un programma organizzato da un dipartimento per i bambini, alla sessione della Conferenza Generale del 1985, a New Orleans, fu creato un dipartimento per i Ministeri della Chiesa formato dalla fusione di quattro dipartimenti: Scuola del Sabato/Attività Laiche, Economato cristiano e Sviluppo, Gioventù e Servizio per la Casa e la Famiglia. Questo dipartimento includeva servizi e supporto per il Ministero in favore dei Bambini, ma fu solo all’advisory mondiale del 1987 che il Ministero in favore dei Bambini emerse come un nuovo ministero all’interno del dipartimento dei Ministeri di Chiesa.

Questo dipartimento, in collaborazione con la Review and Herald and Pacific Press publishing association, produsse delle Scuole del Sabato trimestrali; includevano Giardino d’infanzia, Primaria, preadolescenti e adolescenti (junior/teen) e un’edizione delle Missioni per bambini. Il dipartimento produsse anche dei sussidi per gli animatori di tutte queste fasce d’età.

Dal 1985 al 1990, il Ministero in favore dei Bambini ricevette un impulso dalla visione e dalla prontezza di Helen Graig, Direttrice aggiunta per la Scuola del Sabato dei bambini, Scuola biblica delle Vacanze ed Evangelizzazione dei bambini. Dal 1990 al 1995, Virginia Smith portò avanti il lavoro dei Ministeri in favore dei Bambini come uno dei vari ministeri di supporto al dipartimento dei Ministeri della Chiesa.

Urgenza del dipartimento

La Conferenza Generale di Utrecht, nel 1995 è uno spartiacque per il dipartimento dei Ministeri in favore dei Bambini (CHM). Il 4 luglio 1995, A. H. Tolhurst propone dalla base che il CHM divenga un dipartimento a sé, separato dagli altri. La sua proposta è appoggiata e votata e il CHM diventa il dipartimento più nuovo della chiesa, il solo dipartimento della storia a essere suggerito dalla base a una sessione.

Nel 2000 viene scritto un nuovo curriculum per i bambini della chiesa mondiale. È il prodotto del pensiero creativo e della valutazione di molte persone appartenenti alle varie Divisioni del mondo. Conosciuto come GraceLink, il nuovo curriculum sottolinea quattro aspetti basilari della fede cristiana:

  1. Grazia, il ruolo di Dio nel piano della salvezza;
  2. Adorazione, la nostra risposta all’iniziativa di Dio di salvarci;
  3. Comunità, come la grazia di Dio ci rende capaci di vivere insieme in armonia, come membri della famiglia di Dio… e…
  4. Servizio, la nostra risposta all’amore di Dio nel modo in cui la esterniamo per conquistare altre anime a Cristo e per servire il prossimo.

Oggi il CHM è diventato un ministero mondiale con un direttore per ogni Divisione mondiale che coordina l’operato in favore del nutrimento spirituale e l’educazione in favore dei bambini.